Verso Le Caverne Di Tsojcanth

Le Caverne di Tsojcanth

Nella valle del Corno di Iggwilv

Prefazione

Quando Mordenkainen inviò la Compagnia delle Caverne nelle Perrenland per indagare sulle leggendarie Caverne Perdute di Tsojcanth, il gruppo, composto da otto avventurieri, penetrò nell'antica dimora di Iggwilv fino al cuore della montagna, dove incontrarono e uccisero Drelzna, la figlia.
Tornati a riferire l'accaduto a Mordenkainen, proseguirono le loro avventure per alcuni anni. Purtroppo uno di loro, una sacerdotessa di San Cuthbert conosciuta solo come Cathartic, è stata posseduta dallo spirito demoniaco di Graz'zt all'uscita del complesso. Svenuta per alcuni giorni, i compagni diedero colpa alla lama micidiale del vampiro. Drelzna aveva nascosto nel complesso una giara magica, nella quale riversò lo spirito mentre il gruppo era intento a scovare tutti i sepolcri. Ferita a morte e posseduta, Cathartic insistette affinchè il gruppo si stabilisse alle pendici del monte. Fu lei a creare una piccola chiesa di San Cuthbert alla base del Corno di Iggwilv, e con il passare degli anni, anche i compagni la raggiunsero. Cathartic fu ferita seriamente durante lo scontro con il vampiro e per questo finse di doversi ritirare, in realtà per rimanere vicino alle caverne. Drelzna si leccò le ferite per anni, e solo nel 590 CY trova il modo di riassumere una forma materiale grazie a un esploratore provenuto da un altro mondo. Decisa a nascondere la sua situazione dalla madre e dal potentissimo fratello, ha tessuto in piano diabolico per poter sfruttare i terribili poteri della montagna in un ipotesi di conquista anche a sfavore del fratello maggiore.

Nel tardo 595 CY Crymson giunge ai piedi del Corno e riesce a comunicare con Drelzna per la prima volta - nel suo sonno mistico. Drelzna propone a Crymson uno scambio. In cambio del medaglione in suo possesso, e di qualche "buono" che possa rompere i sigilli della sua prigione, avrà la copia originale del Demonomicon.

C'è un secondo segreto nascosto nel villaggio in cui vivono i vecchi compagni, però. Cathartic è venuta a capo di un culto nascosto di Graz'zt e mantiene un piccolo sacrario nascosto ai piedi di una delle fattorie. Attraverso il culto, Graz'zt tiene d'occhio il luogo dove fu sconfitto ed imprigionato per anni.

La Compagnia delle Caverne

Benedict e Cathartic, ormai ultracinquantenni, sono stati i primi a riunirsi alla base del Corno. L'essenza di Drelzna sopita dentro la donna ben nascosta. A quanto pare Cathartic ha perso la fede nel dio della rettitudine e dello zelo, preferendo una vita legata alla terra e alle esplorazioni, dopo la ferita che l'ha resa storpia. Recentemente il resto del gruppo si è riunito, ma solo due di loro, ancora nel pieno degli anni (Weslocke l'elfo alto e Flemin il nano) sono ancora in grado di affrontare lunghe esplorazioni e sono rimasti vicino a Krestible.

Crymson e le Caverne di Tsojcanth

Come anticipato prima, Crymson è interessato alle caverne, sia per la copia del Demonomicon proposta da Delzna come ricompensa, sia perchè pare ci siano legami tra le caverne e le dimensioni esterne, i Far Realms, che portano al piano dei Mykrin. Crymson crede che ci siano segreti da svelare sulla vera origine del mago che attraversò le dimensioni per giungere su Mykrin. Dopo aver ottenuto il Demonomicon, Drelzna lascia al mago l'accesso alle caverne inferiori dove potrà utilizzare il leggio e proseguire nelle profondità. Ne' Crymson, ne' Drelzna però, posso rompere i sigilli che portano alle caverne sottostanti. Crymson ha anche accesso a maggiori risorse, ora che opera anche per conto del potente mago drow Shaundargüll Xorlarrin. L'elfo nero è interessato ai nodi dimensionali, e Crymson lo ha avvertito che i suoi studi avrebbero portato qui nelle Caverne. In passato erano stati nella città di Null, ma il Giacinto che Shaundergull cerca, non si trovava laggiù.

Cosa sa Ulnar

Ulnar è stato passato a fil di spada con un trucco da Crymson nel lontano 583 CY. Quando si risvegliò come golem (con tanto di scritta Xulam marchiata a fuoco sulla fronte) era obbligato a seguire il mago come servitore. Ulnar ha operato massacri su interi piccoli villaggi per nutrire i sigilli di sangue che contengono il corpo del Mykrin. Ulnar però non ha potuto seguire Crymson nella penultima delle sue ricerche, in una lontana città chiamata Null. Ulnar non sa con chi sia andato ma sembra di capire che (parlavano in Draconico) Crymson stesse lavorando per conto di un altro (in realtà Shaundergull).

Drelzna

  • Drelzna è nemica di Iuz e vuole usurparne il posto. Ha pattuito con Crymson di avere il medaglione con cui comanda Ulnar in cambio della copia originale del Demonomicon.
  • The PC find out a demonologist in Krestible (originally a PC of an old campaign) which is "bodyguarded" by a huge plate-clad golem (another ex-PC which was killed by the demonologist - but the players don't know). The demonologist ask them to follow him to the Caverns. At the caverns, they find the hold of the party which originally cleansed the caverns. The taint has got the best of them and the hold is now demon-infested (i use possession rules from Fiendish Codex I) but yet the characters don't know. The righteous cleric of St. Cuthbert was a really tasty victim for the aspect of Graz'zt who possessed him some years ago. Grazz't wanted to keep an eye on the Caverns and who better than a righteous, powerful demon-hunting priest?). Some seedy, obscure side track could be inserted in the Hold.
  • Once they adventure in the Caverns (with help of the possessed priest) the party finally finds the deeper caverns, and Drelzna (I am using the Iggwilv's Legacy module). The demonologist here betrays the PCs, and they see him exchanging items with Drelzna. Drelzna is giving the demonologist the first real copy of the Demonomicon with annotated diaries of the history of Iggwilv during the past century when she conceived Iuz and conquered the perrenlands. In change the demonologist gives Drelzna the amulet he uses to control the half-golem ex-PC construct. With this amulet Drelzna, who recently found Tsojcanth's phylactery, plans to control the suel lich which lives in the lower caverns, by placing his phylactery within the amulet. Using this amulet Drelzna plans to get Iuz's soul gem and control him - too.
  • Of course the amulet is a major artifact of control - even though I still have to elaborate on who exactly built it. Suggestions welcome.
  • The demonologist thus betrays the party and excapes - he will use the Demonomicon on his revenge against Iggwilv - which is his personal sworn nemesis. The party now has to fight Drelzna AND the aspect of Graz'zt. Or let the two fight for the possession of the amulet. I'll come up with mre detail later…

Viaggio verso le caverne

  • E' facile perdersi in montagna: DC 12 (+4 mappa, -4 neve) su KS Local o Geography. 1/ora
  • Se ti perdi, Survival DC 20-1/h x capire se ci si è perduti. Per tornare in carreggiata DC 15+2/h
  • <5000 ft: foreste
  • 5000<x<15000 Fort 1/h DC 15+1/h o Fatigued
  • 6h Fort 1/6h DC 15+1/h o -1 all ability scores
  • PCB pag. 428 ogni square %
  • Overland movement 8h, ogni +1h -> Con DC 10+2/h o 1d6 nonlethal + fatigues
  • 24 miglia 1gg Nov 30', x2 montagna

Greater Caverns

  1. SMALL CAVE WITH MANY TUNNELS (CR 13): In questa stanza 17 trogloditi, 1 leader (troglodyte leader) e 1 campione (troglodyte champion) adoratori di Laogzed
  2. CAVERN OF CORPSES (CR 8): 1 bodak
  3. GREAT GALLERY CAVERN (CR 8): Ludd, advanced gargantuan behir (HeroLab)
  4. GALLERY CAVERN (EL 9): 4 marlgoyle
  5. UNEVEN-FLOORED CAVERN (EL ): 1 umber hulk
  • disenchanter [leggere bene la creatura]

Finale

  • Il primo frammento è a Sterich, dove la famiglia dei giganti delle tempeste si è rifugiata sottoterra.

Riassunto
- Crymson è stato a Null nel suo viaggio senza Ulnar
- I Far Realms sono accessibili dalle profondità delle caverne
- Drelzna vuole mettere Tsojcanth in schiavitù per farsi liberare e combattere con la madre e il fratello

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License