Temesius

Temesius (?, ?-596 CY) appare come un uomo di carnagione scura (Flan) che veste una corazza nera di piastre coperta di protuberanze aguzze, lame e barbigli. Non porta elmo, ma un cappuccio nero che ne copre il viso. Ha il volto dipinto come un teschio sbiancato. E' un Inquisitore di Nerull.

Vento e Fiamme

Temesius giunse all'Abbazia dell'Old Kerk pochi giorni prima di Kay Demon e Tarna e segue il gruppo sotto terra.
Istruito da Gregor Lucas, e non dall'Ordine di Nerull, Temesius compie una missione suicida affinchè il Necromanteion riappaia sulla superficie delle Flanaess e il Patriarca possa risorgere. Laggiu nelle profondità delle vecchie catacombe dove Kyuss studiò le prime forme di non-morte controllata, Temesius trova un antico esperimento Ur-Flan e mai fatto circolare sul mondo conosciuto, il Cubo di Nerull. Temesius recita il rituale contenuto in una antica pergamena e si apre la gola con un pugnale rituale, l'inquisitore rimane completamente divorato da migliaia di falene testa di morte (acherontia atropos).
L'ultima volta che i PG hanno visto Temesius, questi era solo un cadavere spolpato fino alle ossa dalle falene testa di morto.

Note del DM

Voci Correlate

vedi Gregor Lucas
vedi Cubo di Nerull

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License