Ket

Ket è una ex-provincia di Zeif, una monarchia feudale, un luogo di enormi foreste vergini e primordiali, abitato da esuli Baklunish dalla fama torbida. E' una terra di grandi bazaar amministrati da un rigido "Mouqollad Consortium", dove ogni cosa può venire comprata per il giusto prezzo, ma è anche un luogo pericoloso dove vivono potenti evocatori racchiusi in altissime torri sormontate da cupole di vetro colorate, di magie esotiche e incomprensibili, di patti con creature dell'aldilà, dove le donne sono vestite con veli di seta ed assassini armati di lame ricurve e avvelenate sono al soldo del migliore offerente. Le città sono decadenti e sporche, spesso sovraffollate, e le disparità sociali sono consolidate dalla religione che permea completamente la legislazione e le cariche militari.
Le loro grandi città e le pianure erbose, abitate da nomadi beduini, sono il luogo di incontro delle maggiori culture delle Flanaess, anche se le tensioni razziali sono fortissime (i semiumani sono considerati meno dei cavalli), ma Ket è storicamente il punto di incontro tra l'occidente Oeridian e l'oriente Baklunish, e la sua archietttura lo dimostra, essendo un perfetto esempio di fusione tra le due grandi correnti artistiche. I Ketiti pregano la Vera Fede, una religione monoteista. Ket è governata da Lopolla (o Hlupallu), la capitale, da un sultano che porta la carica di Beygraf: attualmente Nadaid (che successe all'odiato Zoltan).
Ket fa massiccio uso dei mercenari delle Perrenland, anche grazie alla sua notevole ricchezza.
Durante il regno di Iggwilv, Ket strinse un patto di alleanza con i nani dei Monti Yatil, per la difesa dei loro confini.
Ket è una nazione dalla legislazione crudele e brutale, dove spesso gli editti, trattida un libro sacro, sono applicati alla lettera. I semiumani sono considerati alla stregua dei cavalli.
Agli stranbieri non viene permesso di vivere in città.
Unendo le forze con gli olve della Bramblewood, i ketiti sono riusciti a sconfiggere una piccola armata di ragni meccanici provenienti dal cuore del bosco. Finiscono i lavori del nuovo tempio di Lopolla. Rary viene deposto come arcimago di ket e ne prende il posto il Beygraf, Nadaid.
Il conio ufficiale di Ket consiste nel granscudo (moneta d'oro) e il bastione (moneta di platino). Di uso piu comune il carro (electrum), la lancia (argento), l'elmo (rame)

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License