Halidon

Halidon è un Sacerdote guerriero di Pelor, che ha perso moglie e figlia durante l'Undead Uprising che ha segnato il ritorno di Gregor Lucas nelle Flanaess nel Fireseek del 596 CY. Halidon ha studiato presso e difeso l'Abbazia dell'Old Kerk nel cuore delle Colline dell'Alba per l'intera vita. Dopo essere stato consigliato dal suo mentore Vidiritian, ha intrapreso un viaggio verso la città di Rechton assieme alla compagnia composta da Kay Demon, Tarna, Mark e Kyle.

Halidon è un ragazzo sui trent'anni, un flan dalla carnagione scura e olivastra* con capelli rasati corti e barba della stezza lunghezza dei capelli. Sia il cranio che il mento sono solcati da irregolari cicatrici di battaglia che nella ricrescita risultano ancora piu evidenti. Ha occhi neri e fondi, la mascella larga e squadrata, il volto rotondo e duro, il naso rotto leggermente fuori asse. Il segno piu distintivo del suo viso è una ferita spaventosa che gli ha lacerato e sciolto completamente la guancia destra, che parte da sotto lo zigomo e arriva fino a alla mascella. Quando era fresca la ferita lasciava esposta l'intera dentatura laterale, ma è stata curata in malo modo e ricucita con del filo nero e grosso, che in piu punti non è riusicto a riunire i lembi, per cui sono rimaste piccole aperture in cui si vedono ancora i denti.

A torso nudo Halidon è massiccio e grosso come un toro, con dorsali prominenti e braccia gonfie e muscolosissime. La sua pelle è in piu punti macchiata da vecchie ustioni ed abrasioni, ed ha diverse scarificazioni e tatuaggi su tutto il corpo. In avventura veste un'armatura di piastre completa con il pettorale di bronzo e una larga gorgiera, anche se spesso tiene l'elmo in una sacca appesa allo zaino. Ha guanti d'arme chiodati e una mazza di bronzo a forma di sole con i raggi che in realtà sono punte acuminate, incandescenti. Ha anche un grande scudo d'acciaio con il simbolo di Pelor, lucente. Sopra l'armatura veste interamente di pellicce e cuoio, compresi gli stivali, una sopravveste di pelle di daino, un pesante mantello. Come tutti i flan, ha anche alcuni vestiti di ricambio dai colori a tinta unita, ma quasi sempre con qualche elemento di pelle o pelliccia.
Halidon emana sempre un calore innaturale, la sua pelle è sempre imperlata di sudore. Nel clima gelido delle Perrenland, la sua pelle emana volute di vapore. Toccare la sua armatura si è rivelato spiacevole, essendo perennemente rovente. A conseguenza della sua condizione, Halidon bene in continuazione, anche dieci e passa litri di acqua al giorno.

Moralmente inflessibile, Halidon ha da poco perso la famiglia e il suo umore è cambiato radicalmente. Irruento ed estremo nei suoi guidizi, prega spesso e medita sulle proprie prossime scelte. Sembra incapace di accennare un sorriso, ma quando parla, con la sua voce grave e cupa, spesso pronuncia parole di conforto e di guida morale.

Sta imparando a suonare il flauto.

Background di Halidon (non per i giocatori)

*simile a quella delle popolazioni che si trovano tra l'arabia e l'india.

npc
Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License