Dirin

Dirin viveva nella fattoria da tutta la vita. Era un ragazzo magro ma forte, cresciuto a pane, formaggio, cereali, frutta e verdura, e la carne dei pochi animali che riuscivano a pascolare sulle colline aspre e rocciose delle terre di confine. Nella sua vita, Dirin aveva già visto i volti della guerra quattro volte, quando le campagne militari condotte nei terriori dei gerarchi avevano portato i soldati a nutrirsi di quanto potevano lungo la loro marcia. I cavalieri dello scudo erano fermi e inflessimbili, ma non tutti i soldati reclutati dai quattro lati del regno godevano di un'educazione etica simile. Il piu delle volte prendevano quel che riuscivano, attenti a non passare sotto gli occhi dei cavalieri.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License