Cittadella Di Pietra Dell'Alba (Stone Citadel Of Dawn)

La cittadella1 è abitata da un essere antico e ormai reso demente dai secoli di isolamento. L’entità che vi dimora è un [Costruttore] il cui nome è perduto nei secoli, chiamato Dur Dru Tur dai suoi servitori maligni. E' una specie di semi-dio con forti legami con il regno elementale della terra. Fu isolato quaggiù ai tempi della costruzione di [Exag], per proteggere le uova dei costruttori, enormi gemme che Zagyg userà per costruire il focus delle sue Godtrap. Affinchè la divinità non possa aprire la godtrp, Zagyg apre un varco verso i piani malvagi, facendo accedere al complesso [Ogremoch]. Ogremoch lascia nel complesso servitori mephit che mantengono la costruttrice in un perenne stato di demenza. Zagyg ha però chiuso anche il portale per il regno di Ogremoch, facendo scudo con diversi golem d'oro.

Dur Dru Tur ha dimorato nella Cittadella per secoli assieme ai figli, ma fu intrappolata nella sua stessa prigione da Zagig Yragerne.

Circa duecento anni fa difatti, (tra il 421 CY e il 505) Zagig Yragerne, esplorò la Cittadella di Pietra dell'Alba delle Perrenlands, un luogo famoso da secoli e regolare meta di gruppi di avventurieri in cerca di pericolo. Zagig trovò nella Cittadella un ottimo posto dove sviluppare gli studi relativi a un potente incantesimo, che una volta intessuto avrebbe creato una prigione indistruttibile, la famigerata Godtrap.
Zagig stabilì dapprima un rapporto di reciproca amicizia con l’entità, ma l’obiettivo del mago era di metter mano ad alcuni importanti materiali custoditi nelle viscere più profonde della cittadella. Zagig rinchiuse la mostruosa entità in un prototipo di Godtrap, il cui lucchetto consiste in un gigantesco sistema, infinitamente complesso, di sfere concentriche fluttuanti nel labirinto piu interno. Solo una mente particolarmente allenata potrebbe essere in grado di sbloccare il meccanismo. Zagig uccise uno dei figli dell’entità durante la sua cerca, lasciando la povera creatura sola nel suo desolato silenzio. [Ogremoch] permise all’entità di circondarsi di piccoli aiutanti che sono tuttora la sua unica fonte di compagnia, ma che allo stesso tempo la mantengono sopita con un rullio eterno di tamburi. Nella sua follia, ella cerca di liberarsi dalla gabbia, lavorando incessantemente al lucchetto magico. Ogni movimento della sfera cambia la conformazione delle stanze sovrastanti, creando un dedalo in perenne in mutamento.

Storia Recente

L’arrivo dell’età dei Vermi nel 597 CY verrè preceduta da una serie di avvenimenti riguardanti proprio le forze elementali. Cosi come Skyblade cadde dal cielo liberato dalle stanze di Yan C Bin, anche i figli sopravvissuti dell’entità della cittadella sono stati richiamati nelle schiere elementali della Grande Guerra Elementale. Rimasta sola, intrappolata nella [Godtrap], la sua psiche è definitivamente crollata, regredendo a uno stato di demenza infantile. Con il consenso e l'aiuto dei suoi piccoli servitori, ha cominciato a rapire i figli di tutte le creature viventi limitrofe alla Cittadella. Questi comprendono piccoli flan delle tribù autoctone montanare e collinari, i neonati di tre insediamenti gnomi e quelli di una cittadella dei nani, Mazad Taram.

Ormai due mesi fa un primo gruppo di avventurieri si è addentrato nelle caverne alla ricerca dei neonati. Buhlgharm Stonehead dei [Quartzcrop], un clan di nani del nord-est (tra la Teocrazia Dei Pallidi e i Barbari Del Gelo) è il figlio di Kargharm Stonehead, un eroe nano, sacerdote di [Dumathoin], morto durante lo scontro con un drago blu assieme a Wargan Olafson. Egli venne qui assieme ai compagni Arelyn e Celmo. La vera Arelyn è stata uccisa da una succubus che si è sostituita a lei. Buhlgharm è incastrato in un tesseract, Celmo un halfing rapito dal costruttore anziano pazzo che ha rapito prima l’halfing e poi il neonato gnomo.

Feature della Cittadella

Quasi tutti i corridoi sono affetti da un incantesimo di distance distortion che rende impossibile mappare il complesso. Alcuni mephit e grue si sono avvicinati al costruttore, ipnotizzandolo con il suono di tamburi. La vibrazione che emana dai tamburi ha fatto impazzire anche le creature della roccia come I galeb duhr.
Whelm il martello di Buhlgharm è in grado di percepirlo.

Il complesso superiore

Le seguenti creature abitano il complesso superiore della Cittadella. Anche se non esiste una sequenzialità delle stanze fino a quando il lucchetto magico della Godtrap non viene disattivato, è possibile suddividere il complesso in due parti, divise da una grande stanza abitata da dozzine di xorn e xaren. I corridoi superiori sono di pietra liscia e mattoni, mentre quello inferiori in pietra grezza.
I condotti inferiori portano a loro volta nell'underdark e a diversi portali.

  • Stone Golem: appaiono come uomini nudi e uscolosi armati di spade, lance e ascie magiche.
  • Galeb Duhr (CR 9, 3E Monster Manual 2): si nascondono dietro a pareti illusorie.
  • Khargra (CR 4, Tome of Horrors 1): nuotano nella roccia liberamente senza confini.
  • Xaren (1E Monster Manual 2): abitano per lo piu nella stanza delle colonne.
  • Xorn (CR 6, 3.5E Monster Manual 1) abitano per lo piu nella stanza delle colonne.

Altre caratteristiche del complesso:

  • Muri illusori
  • Tesseract
  • Stanze piene di armi magiche o statue in frantumi
  • Effetti di distorsione spazio temporale
Incontri
Stanza Principale

La stanza principale è dominata da un immenso mosaico, che rappresenta un complesso sistema di poligoni tridimensionali. Ci sono quattro cancelli, che portano ai quattro piani para-elementali: Mineral, Ooze, Magma e Silt.

++++Il complesso inferiore

Incontri
The Three Wheels

Una porta con un rompicapo porta alla stanza delle colonne. Il rompicapo è stato prelevato da un supplemento. La porta si apre poi nella stanza degli Xorn, dove Arelin è stata uccisa e sostituita dalla Succubus.

Stanza del congegno

La stanza del congegno ospita un khargra, dodici golem di acciaio forgiati da Zagig per salvaguardare il congegno. Zagig ha costruito il congegno proprio sopra un nodo di potere, nel tempio di Ogremoch.

Il resto del complesso

Mika, seguendo le tracce di fango lasciate dai mephit, porta i personaggi attraverso diverse locazioni verso il luogo dove i bambini sono stati rinchiusi.

Minotauri di roccia

Due grossi minotauri di roccia affrontano i PC. Mika scopre dei segni di territorio nella lingua dei giganti affrescate sulle pareti di roccia nuda.

il labirinto dei minotauri

MinotauriGrancorno
Kay e Tarna esplorano il labirinto dove le tribù si stanno confrontando. Dopo la follia del Costruttore, gli equilibri si sono spezzati. Oltre a questo, i tamburi di pietra dei mephit si fanno sempre piu insistenti.++++

la stanza delle armi.

Tarna, Mika e Buhlgharm prendono le armi magiche dalle rastrelliere.

Altre colonne

Caryatid Column (CR 6, 3E Fiend Folio)

Stanza della sabbia

Crysmal Crysmal, Trilling (Dragon#174) stanza piena di ragni di cristallo, una spina esplode nella carne di un PG

Il Jezulein Tzolo, Jezulein
Stanza del golem di diamante
Il Monolito
  • Earth Monolith (Complete Arcane)
  • Sistemi geometrici non euclidei – frecce che curvano.
La stanza del Costruttore.

Al centro della stanza c'è il costruttore, circondato da dozzine di mephit con dei tamburi. Davanti ad essa ruota nel vuoto una piccola sfera in miniatura, con diverse chiavi e meccanismi magici. La stanza è piena di bambini, per lo più flan e gnomi, e da un piccolo halfing. Il costruttore è rinchiuso in una gabbia di Zagig.
Prima della stanza, i PG devono affrontare mostruosi weird di terra.

  • Earth Weird (Monstrous Compendium Annual
  • Mephit, Earth (CR 3, 3.5E Monster Manual 1)
Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License